venerdì 14 gennaio 2011

Buongiorno...

Quante cose che strisciano ai piedi del mio letto, subdole, per azzannarmi le rare mattine in cui mi sveglio presto... Momenti di scoramento e paura. Istanti di odio ferino. Interi secondi passati a sentire il profumo dei fiori del male.

Ma...
Una spremuta fatta a mano;
Il cielo dell'Emilia, fatto per parlare a uomini legati alla terra;
Una paglia di prima mattina, giusto per ricordare ai propri polmoni che non comandano loro;
La certezza che queste bestie sono passeggere, come le situazioni che le hanno create;
tutte queste cose mi consentono di dirvi col cuore...
BUONGIORNO!

1 commento:

  1. Sì, devo leggere questo blog più spesso.

    RispondiElimina