martedì 11 gennaio 2011

Ciao Faber

Cari amici,
solo un paio di righe in memoria del grande poeta genovese (18 febbraio 1940-11 gennaio 1999). Sono certo che merita un posto particolare nella memoria di tutti i genovesi e di tutti gli italiani in genere. Nei vostri commenti vi prego di ricordare alcuni dei brani che preferite. Lo farò pure io.
IL CHIMICO

6 commenti:

  1. Ciao Bolo, mi piace come omaggio, mi sembra meno banale e più efficace delle solite parole..SE TI TAGLIASSERO A PEZZETTI, ANDREA, HOTEL SUPRAMONTE

    RispondiElimina
  2. Khorakhanè, A Dumenega, Un Matto

    RispondiElimina
  3. Nella mia ora di libertà, Un chimico, Andrea, Una storia sbagliata, Un blasfemo... Ma come citarle tutte? Mi fermo qui..

    RispondiElimina
  4. Come, come, come, COMEEEEEE ho potuto dimenticare il mio cavallo di battaglia ai karaoke di tutto il mondo?

    Verranno a chiederti del nostro amore...

    RispondiElimina
  5. Commento volentieri con Preghiera in gennaio e il Cantico dei drogati.
    Per non ribadire Un blasfemo, Verranno a chiederti del nostro amore, Smisurata preghiera, Khorakhane`.
    E a tratti La domenica delle salme.

    RispondiElimina
  6. Aspetto Doson e il Monte prima di fare una classifica complessiva.

    Ad un primo sguardo mi verrebbe da dire che il non ligure ha scelto brani più noti e di facile ascolto rispetto ai liguri, di fatto più esperti e sensibili.

    La mia cultura su De Andrè ha ancora bisogno di un ampliamento di vedute. Da ieri sera ho ricominciato un ascolto quasi sistematico a partire dai suggerimenti di One.

    RispondiElimina