giovedì 12 dicembre 2013

Scatolette di tonno ruggenti

Carissimi
giusto due pensieri, maturati in questi mesi di latitanza, alle fermate degli autubus, nei supermercati, agli sportelli, nei bar, nelle peggiori bettole di Genova, nelle università, nelle strade, nei taxi (tutti grillini i tassisti, lo sapevate?).

Vi capita mai di fare sogni ad occhi aperti? A me capita spesso. Nei pensieri più scontati di delirio di onnipotenza mi immagino come Napoleone, con una corona di alloro, durante una processione in Piazza della Vittoria, su un palco sotto l'Arco di Trionfo. Nei momenti più originali mi immagino invece il mio nome su una targhetta in una piazza qualunque della città, tra 50 anni, perché sarò uno dei primi martiri dello squadrismo grillino.

Il popolo non ha quasi mai ragione. Anzi ha quasi sempre torto. Le piccole menti di tutte quelle personcine striscianti nella massa sono troppo deboli e troppo prive di cervello. E difatti leggono post di facile fruizione pieni di bold.

Io ho capito bene chi sono questi qui: amanti del chaos, menefreghisti, giovani idealisti con i soldi, giovani idealisti senza soldi, sognatori rivoluzionari, tipici qualunquisti all'italiana, complottisti, antieuropeisti, persone piene di livore perché, poiché non l'hanno potuto mettere nel culo a qualcuno, si sono convinti che qualcuno lo stia mettendo in culo a loro, i lamentini, per i quali se il bus non arriva, se nevica, se c'è coda alla cassa, allo sportello o al tabacchino, è certamente colpa del fatto che l'Italia è retta da incompetenti. D'altronde sarà ben colpa di qualcuno se non ho lavoro o se quello che ho mi fa cagare? Mia? NOOOOOOOOOOOOO!!! Colpa dei politici, cazzo! Colpa di quegli sporchi ladri accattoni che stanno a Roma!

Se Berlusconi è decaduto è merito loro. Se in Parlamento per sbaglio si fa qualcosa di buono è merito loro oppure, alternativamente, se qualcosa di buono esce da altri, allora si poteva fare meglio, o è solo un cumulo di bugie, o esiste sempre qualcosa da ribattere, correggere, emendare. Se oggi c'è il sole è merito loro.

Io ragazzi sto maturando molta, molta, MOLTA più insofferenza per questi qui che per i berlusconiani. Del resto il mio non è mai stato un odio verso coloro che votavano Berlusconi. Il mio era un odio generalizzato verso questi virus della democrazia, verso i voti manipolabili, la stupidità e la credulità. Per caso beccavo anche coloro che votavano Berlusconi. E ora mi ritrovo ad avercela con il M5S, chissà come mai. Sarà perché ora che il berlusconismo è terminato non sapevo più, come i grillini, con chi prendermela.

Parlano di lotta per l'esistenza e altre romantiche cazzate appassionate che piacciono tanto al pubblico. Non sono i primi e non saranno gli ultimi a parlare di queste cose. Mi conforta sapere che tutti coloro che lo hanno fatto prima sono stati sconfitti dalla Storia.

Non mi stancherò mai di ripeterlo. Io sono per lo STATO. Lo vorrei meno bugiardo, truffaldino ed inefficiente. Ma MAI MAI MAI MAI penserò che la soluzione sarebbe che a reggere le redini dello Stato ci andassi io, che è il sogno segreto di questi qui.

Dostoevsky scrisse che se avesse scoperto che la verità era lontana dal Cristo, egli avrebbe scelto Cristo lo stesso. Ebbene se io scoprissi che la verità è con il M5S, continuerei comunque ad avversarlo, perché se questi sono i modi, i luoghi e i laghi attraverso cui si esprime io non ci sto. Che prendano il potere e che mi chiudano la bocca, avrò una piazza a mio nome. Sempre grande è il piacere di usare il loro mezzo di comunicazione prediletto, veicolo di verità divina, per contrastarli. Per fortuna non ho che quattro lettori, diventerebbero grillini seduta stante.

QUARANTAMILA in Piazza della Vittoria qualche giorno fa. Che esercito! Duecentocinquantamila ne aspettavano. Mah. I numeri sono sempre stati un pò un'opinione. FLOP. Ecco che cosa è stato. Un FLOP. Flop, flop, flop, flop. Mentre tre milioni erano gli ingenui che andavano alle primarie del PD domenica, su cui attendo ad esprimermi.

Non ho mai dimenticato e mai dimenticherò la scatoletta di tonno pinne gialle che doveva essere profanata in modi indicibili. E' ancora lì, piena di olio, di tonno grasso che continua a colare. Dovevate dirlo se vi serviva l'apriscatole. Ce ne sono di economici, anche su Internet.

Per chi non lo avesse capito, questo era un modo per mostrare come sia facile scrivere un post pieno di rabbia a caso.

L'ultima volta che ho scritto un post mi sono beccato del serpente velenoso. Ora vediamo che cosa esce.


8 commenti:

  1. Da Madrid, ti arriva un GRAZIE.

    RispondiElimina
  2. Bolo, sono d'accordo solo in parte con te. Anche io vedo le ultime manifestazioni un pò improduttive, qualunquiste e poco chiare....ma ci stanno. Preferisco una manifestazione casinara a un menefreghismo del tipo "tanto non cambia niente", preferisco il voto al meno peggio a un non-voto, preferisco votare Renzi e provare a credere che possa cambiare qualcosa a un "non voto perchè sono deluso".
    Anche se serve a poco, crea coscienza, porta la gente a pensare che forse qualcosa si può fare. Crea discussioni, dibattiti..porta la classe politica a pensare che forse devono rendere conto del loro lavoro.
    Si, manfestazioni discutibili, ma meglio due cori in piazza che una discussione con il barista sotto casa.

    One

    One

    RispondiElimina
  3. Capisco che il tono del tuo post sia provocatorio e cerchi di fare il verso ai post di Grillo ma anche tu come lui parti prevenuto nei confronti del "nemico" che per te è rappresentato dal M5S e per Grillo è tutto ciò che non è M5S.

    Oggi è passata l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, ho letto le dichiarazioni di Grillo e mi son caduti i maroni (scusa il francesismo), invece di dire "finalmente ne avete fatta una giusta, se non vi avessimo rotto le scatole per mesi non sarebbe cambiato niente" ha commentato così "Il decreto legge di Letta è l'ennesima presa per il culo.", tu sei come lui, se il M5S spinge per togliere il finanziamento pubblico ai partiti, se spinge per ridurre i costi della politica, se spinge per evitare sprechi tu ti giri dall'altra parte e fai finta di non sentire, ma appena dicono "andiamo via dall'Europa" ti scagli contro di loro. Così è troppo facile.

    Al VDay sicuramente c'era meno gente del previsto, una flessione era normale e in parte se la sono anche cercata proprio con le sparate che fanno drizzare le tue orecchie, ma mentre il M5S ha perso seguaci gli altri non ne hanno recuperati, le primarie sono state vinte da Renzi. Visto che dall'altra parte ormai si sono divisi (Si-lvio vs No-lvio), vincere le prossime elezioni per il PD è un obbligo ma non si potrà dire che le ha vinte la sinistra, quella, dopo queste primarie non esiste più.

    Te l'ho detto tempo fa e te lo ripeto, tu sei il più grillino di tutti in questo blog, anche più di me che li ho votati.

    Con affetto e stima :)
    GP

    RispondiElimina
  4. Ahah bel post bolo! Ma da quand'e' che ti muovi in taxi?

    RispondiElimina
  5. Scusami... Esticazzi? Che cosa c'entra il fatto che il PD non abbia recuperato i voti o che se anche vincesse non sarebbe un PD "di sinistra"? Ma sinistra e destra non erano oppio per il popolo, categorie vecchie per coloro che temevano il cambiamento? Lo vedi che è una guerra tra PARTITI per accaparrarsi i voti di un elettorato di sinistra deluso e martoriato?

    Quello che conta è che la destra berlusconiana si sia divisa. Potevamo fare qualcosa insieme, se si fosse dimesso il tono squadrista e l'irriducibiltà inneggiante ad un mito di purezza che non esiste. Non è stato così.

    Mi aspettavo una critica diversa dalla solita storia su disco del "sei grillino più di un grillino". E sia. Attendo documentazioni, fonti, FATTI su idee portate avanti dal MoVimento che non siano una continua critica di ciò che non è a 5stelle. E bada che non viene richiesto lo stesso alle altre forze politiche, perché il consenso del MoVimento si basa proprio sull'inconcludenza e l'incompetenza della vecchia classe politica. Tutto vero. Non vedo nulla di concreto nel cambio di rotta. Sarà colpa di quegli altri cattivoni che non li lasciano lavorare. O magari è colpa dei banchieri ebrei, del resto quando come si fa a fidarsi di un deicida.

    Insomma io fossi un elettore 5stelle sarei deluso, deluso, se possibile, più degli altri, da cui non era possibile aspettarsi più nulla.

    Con stima centuplicata (per la pazienza con cui ancora leggi i miei post)

    DA

    RispondiElimina
  6. Grazie Doson! Tutto bene?

    Taxi da quando l'ultimo 604 parte da Brignole (non da De Ferrari) alle 00:20. Insomma uno esce ad un'ora decente, beve una cosa e già deve scappare? Non ci sto. Allora taxi e via.

    RispondiElimina
  7. secondo me il grillismo cosi come lo abbiamo conosciuto è finito.
    hanno fatto il boom alle politiche grazie ad una buona fetta di delusi del pd, che cercavano di spronare il proprio partito (e invece poi l'hanno affossato)
    questo continuo no a questo, no a quello, tutte merde, tutti a casa, fa presa su un numero sempre piu esiguo di persone, è un disco rotto che sta stancando un po tutti.
    oltretutto gli elettori del pd che volevano rinnovamento l'hanno avuto (intendo, un cambio di dirigenza.. piaccia o meno renzi)
    insomma bolo, salvo che non mi sbagli di grosso, m5s già dalle prossime politiche secondo me non supererà il 10 % (se ci arriva), stai tranquillo, non sarai martire :)

    RispondiElimina